Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
nome: email:

27 giu 2018

l'importanza degli Enzimi digestivi.

Gli enzimi digestivi sono presenti nei cibi crudi. In particolare in frutta e verdure. Anche nella carne, ma in concentrazioni relativamente esigue. La presenza di questa classe enzimatica nei cibi facilita enormemente la loro digestione da parte del nostro organismo, si può certamente dire che questi cibi si digeriscano da soli. Purtroppo gli enzimi digestivi sono molto delicati.

Come molte proteine, sono termolabili e su- biscono delle trasformazioni durante la cottura che ne inibiscono il funzionamento. Anche i tradizionali metodi di conservazione chimici o meccanici ne compromettono il funzionamento: in fondo è proprio per questo che i cibi cotti o trattati durano più a lungo.

Per chi ha un’alimentazione essenzialmente a base di cibi cotti o conservati nasce l’esigenza di sostituire o integrare gli enzimi andati persi con quelli prodotti dal nostro organismo, in particolare dal pancreas, dal fegato e dalle pareti dello sto- maco stesse e riversate nel lume digestivo attraverso i succhi gastrici.

La papaya contiene molti enzimi digestivi utili.


Questo causa un super lavoro a carico degli organi di cui sopra, con grande dispendio di energia. Secondo alcuni recenti studi, sembra che l’abitudine a nutrirsi di cibi cotti abbia por-tato il pancreas umano ad essere ipertrofico, raggiungendo in relazione alle dimen- sioni del corpo una grandezza pari a due/tre volte quella dello stesso organo nelle specie a noi più vicine.

Se pensiamo che il diabete di tipo 1 è legato ad una disfun- zione delle isole pancreatiche di Langerans, chissà che non esista una correlazione?
È evidente che una dieta vegetariana crudista garantisce l’apporto enzimatico ne- cessario ad una corretta e non affaticante digestione.

Comunque anche se non ci si sente ancora pronti ad abbandonare la cottura dei cibi, sarebbe comunque benedurante il pasto, ingerire una sufficiente quantità di verdure crude, per aiutare esostenere il lavoro del nostro organismo.


Video su youtube: https://youtu.be/nu_s2p6aEBo

Ti è piaciuto questo post?