Related Posts Plugin for WordPress, Blogger... Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
nome: email:

16 dic 2011

Un esempio di civiltà dal Regno Unito, da imitare subito.

Todmorden - le aiuole coltivate


Un'iniziativa lodevole

Quando la piccola cittadina britannica di Todmorden, nascosta tra Yorkshire e il Lancashire, ha iniziato l'installazione di orti e frutteti in tutta l'area attorno alla città come parte del programma “Incredible Edible” , probabilmente non aveva la minima idea che un’operazione cosi semplice avrebbe reso la cittadina, nel futuro, un luogo d’ispirazione e un modello di autosufficienza.

Erbe aromatiche, verdure succulente e frutti saporiti, si possono trovare sempre più vicino a edifici civili, a campus universitari, a parcheggi di supermercati e a vari altri luoghi. Si possono trovare perfino nei piccoli giardini e aiuole; in queste zone si possono trovare piccole strisce di terreno ricche di prodotti freschi che sono disponibili per chiunque in qualsiasi momento.

Tutto fa parte di un programma chiamato “Incredible Edible” che è stato fondato da Maria Cancella, ex proprietaria di un ristorante in città conosciuto come “Bear Cafe”. L’ obiettivo era di rendere Todmorden, la prima città del Regno Unito, completamente autosufficiente per quanto riguarda il cibo; lo sforzo ha avuto tanto successo così da soddisfare la richiesta alimentare degli abitanti.

Finora il programma utilizza settanta siti situati attorno alla città, dove si possono trovare grandi piante di lamponi, albicocche, mele, ribes nero, ribes, fragole, fagioli, piselli, ciliegie, menta, rosmarino, timo, finocchio, patate, cavoli, carote, lattuga, cipolle, verdure ed erbe. Non solo gli abitati cominciano ad usufruire dei prodotti coltivati senza approfittarne troppo, ma cominciano ad arrivare altre persone dai paesi limitrofi.

"Se si prende un margine erboso che è stato utilizzato come discarica, o dove i cani fanno i loro bisogni e si trasforma in un luogo pieno di verdure e alberi da frutta, la gente lo rispetta e non ci sono atti di vandalismo. Penso inoltre che la gente abbia un senso innato nel non danneggiare il cibo ", ha detto Warhurst, in relazione al fatto che l'offerta gratuita di frutta e verdura potrebbe portare ad abusi o ad altri reati. Ha notato infatti che al contrario il programma “Incredible Edible”, ha migliorato i rapporti della comunità e da quando è iniziato, ogni anno c’è stato un incremento nell’utilizzo da parte dei cittadini.


Un grande successo

Il programma ha avuto cosi tanto successo che altri paesi sia nel Regno Unito, sia all’estero sono interessati ad attuare lo stesso tipo d’iniziativa. Oltre a migliorare il senso di comunità riducendo il crimine, con il programma “Incredible Edible”, si ha un rinnovato senso di apprezzamento verso il cibo grazie al fatto di poter vederlo crescere, stimolando inoltre l’interesse anche nei più giovani.
Tutto questo crea una sorta d’invidia positiva nelle comunità più avanzate di tutto il mondo.

fonte:
http://www.dailymail.co.uk/femail/article-2072383/Eccentric-town-Todmorden-growing-ALL-veg.html


Mi auguro che anche in Italia si sviluppino al più presto iniziative del genere.

Posta un commento

Ti è piaciuto questo post?