Related Posts Plugin for WordPress, Blogger... Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
nome: email:

22 giu 2012

La Vitamina D, il Sole, gli occhi e la salute sono un tutt'uno.

 

L’esposizione al sole riduce il rischio di cancro del pancreas di circa il 50 per cento.

I benefici per la salute della vitamina D sono di solito troppo numerosi perché siano contati, con l'ennesimo nuovo studio presentato alla recente conferenza sul cancro al pancreas dell’American Association a Lake Tahoe, Nevada (USA), si sono evidenziati i benefici del'ormone specifico anti-cancro.



Secondo questa innovativa ricerca, gli individui esposti alla luce solare naturale, che è la fonte più abbondante di vitamina D naturale, hanno quasi il 50 per cento in meno di probabilità di sviluppare il cancro al pancreas.Dr. Rachel Neale, Ph.D., ei suoi colleghi del Queensland Institute of Medical Research di Brisbane, in Australia, ha condotto uno studio caso-controllo in cui sono stati valutati 704 pazienti con cancro del pancreas, e 709 individui sani senza episodi di cancro al pancreas, basato sui livelli ematici siero di 25-idrossi-vitamina D, il marcatore ormonale della vitamina D nel corpo; sono stati presi in considerazione anche il luogo di nascita di ciascun individuo, storia del cancro della pelle e tipo di pelle, la capacità abbronzante e predisposizione alle scottature. Il team ha poi utilizzato NASA Total Mapping Spectrometer Ozone per valutare il livello di ciascun partecipante della luce ultravioletta (UV), l'esposizione alle radiazioni nella sua città natale, i dati sono stati utilizzati per mettere i partecipanti in diversi gruppi per terzile medio di esposizione alle radiazioni UV. Alla fine della giornata, i ricercatori hanno scoperto che i partecipanti che hanno vissuto in aree con la più alta quantità di esposizione alla luce solare avevano il 24 per cento in meno di probabilità di sviluppare il cancro al pancreas e rispetto agli individui che vivevano in aree a bassa luce solare.

Ulteriormente, gli individui con la pelle più sensibile al sole, che sono in genere i soggetti con pelle chiara, sono risultati avere circa il 50 per cento in meno di probabilità di sviluppare il cancro al pancreas. Nel complesso, vi era una correlazione diretta tra l'esposizione alla luce solare e l’alto e basso tasso di cancro al pancreas, un risultato che suggerisce la vitamina D svolge un ruolo fondamentale nella prevenzione del cancro del pancreas. "Alti livelli di vitamina D sono associati a un minor rischio di cancro al pancreas basato su due studi di persone e studi geografici delle popolazioni", il consiglio scrive: "Sulla base di studi della mammella, del colon, del retto e cancro, i livelli di vitamina D superiori a 40 ng / ml (100 nmol / l), riducono il rischio di cancro. Così, mantenendo i livelli di vitamina D nel sangue superiori a 40 ng / ml si può ridurre il rischio di carcinoma pancreatico ".


Perché la vitamina D è fondamentale per la salute?


La Vitamina D, che è effettivamente un pro-ormone, effettivamente svolge un ruolo importante nel regolare l'intero genoma umano. 1,25-dihidroxyvitamin D, noto anche come calcitriolo, è responsabile per sbloccare gli oltre 2.700 legami genetici specificamente progettati per esso che si trovano in tutto il corpo umano.

Ognuno dei geni colpiti da calcitriolo gioca un ruolo nell'insorgenza della maggior parte delle principali malattie umane. Ciò significa che la carenza di vitamina D può causare tutti i tipi di malattie, compreso tutto, dal semplice raffreddore e l'influenza a malattie croniche come l'insufficienza cardiaca e cancro.

Poiché la vitamina D può davvero essere ottenuta solo in quantità adeguate con luce naturale, è fondamentale che ogni individuo presti attenzione ai suoi livelli di vitamina D. Il modo migliore per ottenere la vitamina D è attraverso l'esposizione alla luce solare naturale.

Una carnagione chiara persona può produrre abbastanza vitamina D in circa 15 minuti di esposizione alla luce solare diretta durante i mesi estivi di punta, mentre a una persona di colore scuro potrebbe essere necessario più di un'ora e mezza di esposizione alla luce solare.

Filtri solari sono progettati per bloccare i raggi UV, responsabili della produzione di vitamina D nella pelle, quindi è importante non indossare la protezione solare quando si cerca di ottenere la vitamina D dal sole (http://www.vitamindcouncil.org).

Ovviamente con attenzione all’alimentazione, (possibilmente frutta e verdura rigorosamente crude) potete sfruttare questi giorni caldi e assolati per fare il pieno di vitamina D.

Non esagerate e attenzione alle scottature, buon sole a tutti.


Se volete approfondire la conoscenza sulla vitamina D, vi segnalo questo libro.


I Poteri Curativi della Vitamina D - Libro

Vitamin D Revolution - Come prevenire e curare: osteoporosi, diabete, rachitismo, sclerosi multipla, influenza, cancro, dolore cronico, asma, deterioramento cognitivo senile, fibromialgia... e molto altro

Voto medio su 21 recensioni: Buono


€ 7,90

"E' facile ritrovare la SALUTE...
                     ...basta sapere come fare." scopri di più...



Posta un commento

Ti è piaciuto questo post?