Related Posts Plugin for WordPress, Blogger... Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
nome: email:

06 feb 2015

Perché la chemioterapia a volte facilita la formazione di tumori ?



La chemioterapia induce le cellule sane ad alimentare la crescita di tumori…

Da quando la chemioterapia è stata introdotta nella pratica della medicina occidentale, i medici e gli oncologi hanno tentato di rispondere a questa domanda assillante: perché la chemioterapia sembra funzionare in un primo momento, ma poi i tumori delle cellule tumorali ricrescono in maniera ancor più aggressiva mentre il corpo diventa resistente alla chemioterapia?

Si è finalmente scoperto che la chemioterapia danneggia le cellule sane causando in loro il secernere di una proteina che accelera la crescita dei tumori.
Questa proteina, soprannominata WNT16B, “è assorbita dalle cellule tumorali vicine, provocandone la crescita e soprattutto la resistenza a una terapia successiva”, ha detto Peter Nelson del Fred Hutchinson Cancer Research Center di Seattle, co-autore dello studio che ha documentato questo fenomeno, pubblicato su Nature Medicine.

Si è così scoperto che questa proteina, è responsabile del fatto che i tumori crescono in modo più aggressivo a seguito di trattamenti di chemioterapia. In sostanza, la chemioterapia trasforma le cellule sane in fabbriche WNT16B che sfornano questo prodotto chimico "attivatore" che accelera la crescita tumorale del cancro.

I risultati dello studio sono stati confermati con il cancro alla prostata, cancro al seno e tumori ovarici. Questa scoperta è stata definita come "completamente inaspettata" dagli scienziati.
La frode della chemioterapia.

Come molti autori e ricercatori lontani dall’ufficialità medica mondiale hanno spiegato nel corso dell'ultimo decennio, la chemioterapia è una frode medica. Invece di stimolare la risposta immunitaria dei pazienti, danneggia il sistema immunitario causando la crescita di tumori. Quest’ultima ricerca conferma ulteriormente quello che abbiamo dichiarato per anni nella comunità di salute igienista: che la chemioterapia è categoricamente un veleno. Non è "un trattamento", non è la medicina, e non è prevenzione o una cura.
È veleno, in sostanza senza valore medicinale.

L'effetto principale provocato dalla chemioterapia è tra l'altro, proprio il cancro. I centri oncologici dovrebbero essere tecnicamente rinominati in "centri avvelenatori" perché il loro business è l’avvelenamento dei pazienti con un cocktail tossico di sostanze chimiche.

Un cocktail che ora, anche parte della scienza moderna “ufficiale” lo considera un accelerante per la crescita del cancro!




"E' facile ritrovare la SALUTE...
                     ...basta sapere come fare." scopri di più...



Posta un commento

Ti è piaciuto questo post?