Related Posts Plugin for WordPress, Blogger... Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
nome: email:

08 mag 2013

Leucocitosi digestiva e il dott. Paul Kouchakoff




Dopo studi molto approfonditi durati oltre venticinque anni, il dott. Paul Kouchakoff di Losanna studiò su migliaia di persone oltre che su se stesso, il fenomeno della leucocitosi digestiva.

Dopo un pasto di alimenti cotti si nota un fenomeno che evidenzia un abnorme aumento di leucociti nel sangue che crescono dai 5-6 mila agli oltre venti mila, questo fenomeno che la scienza medica tradizionale definisce come normale, si chiama leucocitosi digestiva.

Proprio normale non deve essere, dato che tale situazione non si presenta dopo un pasto di cibi crudi.

La funzione dei globuli bianchi come ben si sa è difendere l’organismo da organismi estranei e patogeni, per tanto il verificarsi della leucocitosi digestiva rileva come gli alimenti cotti siano percepiti dall’organismo come agenti estranei non graditi, sostanze tossiche da combattere e non del cibo nutriente come pensa la maggioranza degli individui.

Kuschakoff, rivela come tale fenomeno se prolungato negli anni, causi conseguenze e alterazioni sul buon funzionamento dell’organismo.
Il corpo considera giustamente pericoloso qualsiasi alimento che abbia subito alterazioni non naturali, come avviene per la cottura dei cibi, poiché con tale procedimento, le sostanze contenute negli alimenti subiscono trasformazioni chimiche irreversibili.

Il fenomeno della leucocitosi infatti non si manifesta alimentandosi di vegetali crudi, in più si è notato che mangiare ad esempio un piatto d’insalata prima del pasto limita la leucocitosi digestiva, sarà solo una coincidenza?

L’essere umano pur cucinando da alcune migliaia di anni non ha modificato di una virgola il proprio organismo, anche perché è stato crudista per molti milioni di anni, la leucocitosi digestiva è solo un’altra prova che sottolinea come l’organismo umano non sia stato progettato per nutrirsi di cibi cotti e questa non è un opinione ma un dato di fatto.

Avete mai pensato al fatto che l’uomo è l’unico animale a mangiare cibo cotto? Qualcuno giustifica il fatto affermando che l’uomo è superiore e solo grazie al suo intelletto ha inventato la cottura degli alimenti, ma ne siete veramente sicuri?

Quali sono i risultati dopo migliaia di anni di cibo cotto sulla salute di oggi?

Siete tutti contenti di come state e come stanno i vostri cari?


Conosco medici super specializzati e super “informati” ai quali muoiono familiari e amici di tumori e altre malattie, questi medici stanno cominciando a farsi delle domande.


Con la cottura e con la conseguente digestione di cibi cotti, si depaupera il capitale enzimatico ed energetico obbligando l’organismo a un’inutile sforzo per trasformare in materia vivente ciò che prima avete ucciso col fuoco o con l’alta temperatura.

Oggi purtroppo gli effetti della mala nutrizione son più che mai, evidenti.






"E' facile ritrovare la SALUTE...
                     ...basta sapere come fare." scopri di più...



Posta un commento

Ti è piaciuto questo post?