Related Posts Plugin for WordPress, Blogger... Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
nome: email:

10 mag 2013

Sali minerali organici e il rapporto con la cottura dei cibi,




I grassi e la cottura

Un altro punto da tenere in considerazione è la reazione dei grassi sottoposti a temperature alte. L’azione del calore denatura tutti i tipi di grassi trasformandoli in sostanze tossiche, dopo un primo momento in cui i grassi cotti vanno in stato di ossidazione, con un prolungamento del calore si provoca una formazione di acidi grassi a catena corta e si forma acroleina, una sostanza molto intossicante soprattutto per il fegato.

Questa sostanza inibisce l’azione enzimatica durante la digestione delle sostanza grasse, inoltre libera un’altra sostanza volatile molto irritante, inoltre importanti acidi grassi insaturi come il linoleico e il linoleico, sotto l’azione del calore si trasformano nei loro isomeri risultando così privati di ogni valore biologico.


Sali minerali inorganici

Un altro aspetto molto interessante provocato dalla cottura riguarda i sali minerali, la carne per esempio durante la cottura perde fino al settanta percento dei sali minerali- A parte il fatto che la carne (al di là della cottura) andrebbe comunque evitata per una serie di caratteristiche che le rendono non adatta al consumo umano, con la cottura diventa ancor più acidificante e tutti conosciamo l’importanza dell’equilibrio acido-basico nell’organismo umano.

Chi ancora non conoscesse l’importanza che l’equilibrio acido-basico ha sul corpo umano, è consigliato vivamente di informarsi al riguardo, perché è di enorme importanza per comprendere come funziona l’organismo anche a in relazione al sorgere delle malattie.

Torniamo al discorso dei minerali, per esempio le patate se immerse in acqua, anche solo tiepida perdono il 38% di sali minerali e come i tuberi anche le verdure bollite perdono la quasi totalità di sali.


Il prof. Snyder ha confermato che le carote, gli spinaci e i cavoli quando cotti perdono oltre il 40% di sostanze utili: il cavolo ad esempio perde il sessantadue per cento di protidi, il sessanta percento di fosforo, il 72% di calcio, e il 67% di ferro.





"E' facile ritrovare la SALUTE...
                     ...basta sapere come fare." scopri di più...



Posta un commento

Ti è piaciuto questo post?