Related Posts Plugin for WordPress, Blogger... Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
nome: email:

04 ago 2014

Perchè la dieta vegana crudista combatte il cancro. ...e non solo.




Prima di entrare nei dettagli della dieta vegana crudista, è importante capire che i nostri corpi sono macchine biologiche molto complesse e che il cibo con cui ci nutriamo rappresenta il carburante (a parte l'aria che respiriamo). I nostri corpi per restare vivi riescono a convertire tutti i tipi di sostanze alimentari in combustibile ed energia, ma non tutti gli alimenti hanno le medesime caratteristiche.

La masticazione è fondamentale.
Quando si mangia, si dovrebbe masticare abbastanza da trasformare il cibo in forma liquida, nello stomaco i succhi digestivi trasformeranno ulteriormente questo "liquido" per poi essere assorbito nel flusso sanguigno e trasportato alle cellule di tutto l'organismo. Il nostro corpo utilizza questi nutrienti sia come fonte energetica, sia per riparare e rigenerare le cellule.
La fibra che troviamo nei vegetali è molto importante poiché essendo troppo grande perché sia assorbita nel flusso sanguigno, attraversa il tratto intestinale fino a uscire dal tuo corpo e questo passaggio ha effetti molto "ripulenti".

I sottoprodotti dei rifiuti, le cellule morte o mutate e le tossine sono raccolte tramite il sangue e il sistema linfatico, per poi essere eliminati tramite il sudore, il muco, l'urina, le feci, ecc. La fibra, infatti, si comporta proprio come una scopa intestinale, raccoglie le tossine depositate nel vostro intestino e li porta fuori.

La migliore fonte di combustibile pulito di alta qualità per il vostro corpo proviene principalmente dalla frutta (possibilmente biologica) poi anche da verdura, semi e noci.

Perchè bisognerebbe mangiar sano e naturale?
La maggioranza delle persone però è molto lontana dal seguire una dieta naturale minimamente salutare. Grazie o meglio, per colpa delle innovazioni tecnologiche e dei comfort moderni, la maggior parte del cibo che le persone mangiano oggi non è per nulla sano.
Alimenti trasformati come l'ormai noto cibo spazzatura ne sono un esempio, la maggior parte di noi pensa che i cibi spazzatura siano solo bevande gassate, caramelle, snack, fast food, ma in realtà il cibo spazzatura è in sostanza ogni alimento che è stato modificato, elaborato, cucinato, ecc, dall'uomo.
Il miglior consiglio nutrizionale che io abbia mai sentito è questo: "Se l'ha fatto l'uomo, non mangiatelo!" - Jack Lalane.

Ricordate che anche ogni cibo di origine animale ha su di noi gli stessi effetti del peggior cibo spazzatura, anche se l'animale in questione è considerato "bio". È come dire che sia meglio mangiare un kilo di veleno bio, piuttosto che un kilo di veleno non bio, io non vedo molta differenza, non so voi.

L'industria alimentare è un settore multi-miliardario in espansione costante in tutto il mondo. I principali produttori di alimenti sono costantemente alla ricerca di modi per ridurre i costi, aumentare i profitti, e allungare la data di scadenza dei loro prodotti.
Come risultato di questo processo, il valore nutrizionale del cibo che producono è decimato o distrutto. Gli alimenti trasformati sono inoltre "ripieni" d’ingredienti artificiali creati in laboratori, prodotti che normalmente l'essere umano non dovrebbe mai mangiare: additivi chimici come aromi artificiali, coloranti e edulcoranti, sono solo un piccolo esempio di ciò che l'industria ci propina solo per migliorare il sapore di alimenti altrimenti immangiabili.

Non è tutto: oltre ai noti conservanti chimici che sono aggiunti per far durare più a lungo i cibi confezionati, oggi è di gran moda aggiungere vitamine e minerali sintetici, nel tentativo di ripristinare il valore nutrizionale in precedenza distrutto. Tutto inutile, anzi ancor più dannoso.
Basta guardare gli ingredienti sulle etichette dei cibi che trovate in casa per rendervene conto.

Personalmente non m’interessa sapere quale sia il valore nutritivo riportato sulle etichette, nessun prodotto alimentare può eguagliare il valore nutrizionale di vitamine e minerali organici contenuti in frutta e vegetali.
Siete tutti tranquilli soltanto perché alcuni enti internazionali hanno approvato questi additivi alimentari per il consumo umano? Per me non significa nulla, gli interessi commerciali dietro tali decisioni sono enormi, inoltre l'ignoranza in materia di nutrizione umana sembra senza fondo, anche tra i mega esperti.

Se un ingrediente artificiale non provoca effetti notevoli in un laboratorio sui topi, non significa per niente che sia buono da mangiare per l'uomo, o no?
È vero che è scientificamente difficile testare gli effetti a lungo termine che tutti questi ingredienti artificiali combinati hanno sul corpo umano nel corso di una vita, anche perché ogni corpo è diverso, reagisce diversamente e sopratutto ognuno di noi si nutre seguendo diete variegate. Perciò anche gli effetti delle combinazioni di queste sostanze artificiali sono difficilmente valutabili. È su questo fatto che si nascondono gli esperti quanto dichiarano che non esistono prove della dannosità di tali alimenti.
E’ Troppo facile nascondersi dietro l'incapacità di condurre indagini serie.

Chiunque di noi se vuole può capire come sia la realtà, basta analizzare le statistiche sulle più gravi malattie e metterle in relazione con le diete seguite, per capire tutto, niente di più facile; nonostante i medici continuino a sostenere che la dieta non sia colpevole di provocare tumori, infarti, ictus e di tutte le oltre ventimila malattie a oggi catalogate.

Dovrebbe essere noto ormai a tutti che è il cibo "sbagliato" ad ammalarci per poi ucciderci, ma in pochissimi ne sono informati, per questo mi batto ogni giorno contro questa diffusa ignoranza alimentata anche dalla mala informazione di stampa e Tv.
Tramite questo blog cerco di diffondere importanti informazioni a chi ha la capacità o la voglia di ascoltare. Oltre a ciò ho condotto una ricerca personale di oltre quattro anni (non ancora finita) in merito all'alimentazione e al suo rapporto con i malanni più gravi, i dati che appaiono dai miei studi sono per me sbalorditivi, tanto da convincermi a scrivere un libro al riguardo.

Una dieta insana, come in sostanza lo sono il 99% di tutte le diete oggi riconosciute salutari o sostenibili, accompagnato da uno stile di vita troppo stressante (ma non usatelo come alibi, ricordate che la cosa più importante è l'alimentazione poi possiamo parlare anche di stile di vita, di smog e altro) si sono dimostrate le cause scatenanti di ogni genere di cancro e di praticamente tutte le altre malattie.

È vero che molti vivono in un mondo tossico e costantemente bombardati da tossine invisibili che non possiamo vedere o evitare e questo sicuramente aggrava il problema. Ed è proprio per questo che oggi più di ieri è importante limitare la quantità di tossine che mettiamo nel nostro corpo attraverso il cibo che consumiamo e i prodotti che utilizziamo. Non possiamo più permetterci di mangiare qualsiasi cosa pensando di godere sempre di ottima salute, purtroppo non è così e prima o poi il nostro corpo ci avviserà che stiamo esagerando e lo farà manifestando quei sintomi che chiamiamo malattie. Forse allora qualcuno comincerà a chiedersi: "Dove ho sbagliato?" “Che cosa posso fare?"

Ho scoperto mio malgrado che sia l'industria medico-farmacologica-ospedaliera e sopratutto l'industria alimentare, non sono altro che ditte che mirano al proprio utile, niente di più di questo. Certo, c'è la raccontano in modo da farci presupporre che stiano lavorando per noi! Che stiano facendo di tutto per renderci più sani! Che stiano investendo enormi risorse (che ci prendono con le tasse, i nostri soldi usati per pagare anche le spese sanitarie inutili, e noi siamo contenti... miliardi che potrebbero essere quasi tutti risparmiati o investiti altrove) per la ricerca scientifica mirata a combattere questa o quella malattia, quando basterebbe che ci dicessero semplicemente e onestamente di fare i nostri acquisti alimentari dal fruttivendolo e non dal macellaio o nei fast food.

La linea di fondo è la loro linea di fondo. L'industria alimentare commerciale esiste per fare soldi e non gli importa minimamente della vostra salute. Si preoccupano solo di te in quanto consumatore, basta che riescano a venderti qualcosa da mangiare (qualsiasi cosa, fossero pure escrementi ma che ben salati, insaporiti e pubblicizzati potrebbero venderteli senza problemi, e in e realtà già lo fanno).

Per oggi finisco qui, le cose da dire e le informazioni sono tante e le vedremo un po' alla volta.
Informatevi, informatevi, informatevi.



"E' facile ritrovare la SALUTE...
                     ...basta sapere come fare." scopri di più...



Posta un commento

Ti è piaciuto questo post?